La città che “gira” in avanti

C’è un proverbio brianzolo che recita “i danà son rond per birlà”, i denari sono rotondi per girare. Viene il dubbio che anche la forma di Milano, “tonda”, sviluppata su centri concentrici a differenza di tante altre città soprattutto italiane, sia tale proprio per “birlare”, per girare meglio.

Perché Milano è una città in movimento, sempre un passo avanti. E’ la città dove tanti di noi vivono per adozione o per elezione. E’ un motore e un catalizzatore. Ma è anche una città difficile, che detesti quando lei non ti ama: quando non risponde con il successo economico, con il riscatto sociale, con la possibilità di una vita “migliore”. Allora emergono tutti i suoi difetti, quelli di una metropoli tascabile (grande ma non grandissima, a volte un po’ provinciale), l’inquinamento, il costo della vita, la viabilità.

C’è chi ha detto che i Milanesi camminano tutti svelti, guardano le donne solo dopo le nove di sera: questa città si sveglia ogni giorno un minuto prima. Milano, bene o male, si identifica con il verbo “fare”. Ma per “fare bene” bisogna essere: ed  è quindi essenziale interrogarsi su quello che sarà questa città domani. E’ difficile capire dove andrà, però non si può “lasciarla andare”, perché le città non sono come la barca del noto motivetto. Bisogna pensarle.

E’ così che è stato immaginato questo blog: un’occasione per pensare pubblicaMente la nostra città, cioè pensarla in un’ottica di ente “pubblico”, ma anche di pensarla in un modo “aperto al pubblico”. L’Osservatorio Infrastrutture e Sostenibilità Ambientale della Camera di commercio di Milano, collegandosi al suo progetto per Milano 2030 con cui ha aperto una discussione sul futuro della città in chiave eco-positiva, ha dato la possibilità ai suoi membri più giovani di allargare lo spazio di discussione all’arena virtuale, alla ricerca di idee e contributi. Per questo abbiamo pensato di dedicare ogni giorno della settimana ad un tema “principe” del nostro Osservatorio: infrastrutture, sostenibilità ambientale, casa e abitare, modi di vivere la città, reti immateriali. Il box delle idee sul futuro di Milano sarà la “cassetta delle lettere” dove imbucare opinioni e aspettative sui nuovi settori su cui puntare per una città alla portata di tutti. L’editoriale settimanale vuole essere invece il nostro modo di “far birlà” il blog, farvi girare cioè idee e argomenti per stimolare il confronto e la discussione.

In fondo, mancano 6760 giorni al 2030, circa 965 settimane: c’è spazio per tutti.

Annunci

3 responses to this post.

  1. Posted by Ambrogio on 9 agosto 2011 at 10:41 AM

    Mi si permetta una precisazione:

    si dice:”i danéé in rutund per pirlà!” almeno a Milano e non in brianza che è abitata da “milanesi ariosi”…..
    Traduco: “i soldi sono rotondi per farli girare”

    Se, poi si vuole esprimere il proverbio in brianteo (giacchè il brianzolo è il “salame” -peraltro ottimo)si dirà:

    “I zold in rutund par pirlà”

    A.C.A.F. Nob. di Bergamo
    Signore di Carvico dei Marchesi di Capua.

    Rispondi

    • La ringraziamo molto delle precisazioni e dell’aiuto. Come si può evincere dagli errori grossolani del proverbio, nessuno di noi è “indigeno”, siamo invece tutti (a testimonianza dell’attrattività di questa città) milanesi di adozione felici di occuparci di Milano e del suo territorio, e di poterne discutere con chi ne sa più di noi. Quindi: grazie, approfondiremo.

      Rispondi

  2. Posted by Ambrogio on 31 agosto 2011 at 9:06 AM

    ……..certo,certo ma sarebbe meglio prima documentarsi…o no????

    Comunque mi si lasci esprimere il mio apprezzamento per questo Blog.

    A.C.A.F. Nob. di Bergamo
    Signore di Carvico dei Marchesi di Capua

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: