Strategia al rialzo

Un paio di editoriali fa abbiamo parlato di “ruote rosa” e della relazione proporzionale (e non inversamente tale) tra natalità e scolarità/occupazione delle donne. Questa settimana un giornalista  in un articolo su Libero ha invece invitato  le donne  a leggere meno libri e fare più figli, scatenando non poche polemiche (e trascurando i Paesi del Nord Europa dove alta scolarità femminile-alta natalità e alto livello di welfare vannoa  braccetto).

Il punto è questo: una soluzione che per risolvere un problema fa il passo del gambero sullle conquiste di civiltà (acquisite?) è davvero una strategia al ribasso, che non ci meritiamo proprio. E Milano -una città difficile, ma senza dubbio la più europea delle città italiane- dovrebbe rispondere alle provocazioni al ribasso rimboccandosi per prima le maniche, con progetti concreti (come quello sui tempi della città).

Le strategie al rialzo non sono i giochi a somma zero (uno perde, l’altro vince), sono invece quelle che mettono insieme esigenze e possibilità diverse, e lo fanno con soluzioni innovative che fanno crescere tutti i termini della questione. Vale per la scolarità femminile e la famiglia, che possono crescere entrambi con buone politiche. Vale anche per il mondo del lavoro, che nel futuro dovrebbe mettere insieme l’economia della conoscenza ed l’economia della manualità, valorizzandole entrambe.

A proposito, proprio un bel libro  di Stefano Micelli (“Futuro artigiano”) spiega bene quanto le competenze artigiane siano il serbatoio della competitività produttiva italiana e del suo sapere materiale. (Letto il libro verrà magari la voglia di farsi in giro all’Artigiano in fiera, dal 3 al 7 dicembre.)

Occupazione femminile, piu figli, piu libri, piu lavori manuali: sarebbe una bella ricetta per il 2030, alla faccia di chi pensa che cultura e manualità, lavoro e figli, libri e donne non possano andare di pari passo. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: