Top5 del brunch a Milano… bambini ammessi e suocera permettendo

In alcune zone d’Italia, soprattutto al sud, nel sacro giorno della Domenica, le famiglie si riuniscono attorno a tavole imbandite, in ossequio al culto del cibo. Preferibilmente preparato in casa. Un culto che, imperioso, detta gerarchie tra madre e figlia, segna limiti e confini tra suocera e nuora, tramanda segreti sui modi di preparazione dei piatti tipici locali. In quelle zone, forse, l’usanza del brunch potrebbe non essere compresa, né condivisa. A Milano, invece, prende piede e sul perché lasciamo si interroghino i sociologi. Il brunch è un pasto domenicale o preferibilmente di un giorno festivo e, come indica il nome (nato da una crasi tra breakfast e lunch), non è un vero e proprio pranzo, ma neanche una colazione. E’ la giusta via di mezzo sia per chi si sveglia tardi, sia per chi vuole pranzare presto. Il brunch, infatti, è flessibile nell’orario (dalle 11.00 fino alle 17.00) e particolare nell’accostamento dei cibi: mangi uova e muffin, bevi caffè e spremute d’arancia, gusti tagliate di carne con pan cake allo sciroppo d’acero. Poiché è di origine anglosassone, il piatto forte è l’uovo o strapazzato o ad occhio di bue o in camicia o come meglio crede lo chef, servito con bacon o salumi. Ma qui, ricordiamoci, siamo sempre in Italia e allora facilmente acquista sembianze nostrane divenendo quasi un pranzo fusion, un po’ inglese e un po’ italiano (quindi un piatto di pasta non te lo toglie nessuno).

Ma a Milano il brunch diventa una simpatica occasione per portare a mangiare fuori casa i bambini in contesti come si dice easy” (cioè il vicino di tavolo non ti guarda male se tuo figlio piuttosto che mangiare si diverte a gironzolare per i tavoli o se l’allegro pargoletto con i resti del suo piatto compone simpatiche polpette da attaccare chissà dove). E questi posti sono easy anche perché l’animatore per bambini è quasi sempre presente. In Sempione, vicino all’Arco della Pace c’è, ad esempio, il Nuvò dove giochi di magie e mini hamburger intrattengono e saziano la prole e i genitori possono gustare diverse specialità di birre. Per gli spazi più ampi e per la varietà del buffet si distingue il Bim Bum Brunch nei pressi di Viale Certosa, dove genitori e figli sono in sale addirittura separate, per la tranquillità degli uni e il divertimento sfrenato degli altri. Molto suggestivo è l’angolo all’aperto del Bar Frida in zona Isola. Qui non c’è l’animazione ma la gente che frequenta il posto è parecchio alternativa e per nulla ingessata: ben tollerano cani e bambini … un po’ meno i “fighetti”. E loro il brunch lo chiamano branz, perché? Perché sono alternativi, appunto. Un posto molto chic con davvero un’ottima qualità del cibo è il Noy vicino Corso Vercelli: più costoso ma ne vale la pena. Infine, il brunch più brunch se lo aggiudica California Bakery (in Via Larga o in piazza S. Eustorgio) che con i suoi hamburger, bagel, cheese cake ti garantisce il vero brunch all’americana. Per i bambini è previsto un menù particolare, il Children’s plate. E per chi vuole c’è anche la possibilità di un bel servizio pic nic: il basket di paglia con noleggio di coperte e cuscini per gustare all’aria aperta delle vere delizie per il palato. Unico inconveniente: bisogna prenotare almeno tre giorni prima. Insomma, con questa offerta sarà difficile rimpiangere le orecchiette fatte in casa o i tortelli di zucca, soprattutto se a farli è stata la suocera, con la quale potresti dover condividere il pasto della “Santa” domenica.  ; -)

 

Annunci

3 responses to this post.

  1. Posted by gloria on 21 maggio 2012 at 4:47 PM

    di sicuro buonissimi

    Rispondi

  2. Posted by Mara on 5 novembre 2012 at 2:20 PM

    io ho provato anche il bhangrabar in corso sempione buonissimo e con tanta offerta e il twelve in via montenero, un po piu’ costoso ma raccomandabile

    Rispondi

  3. Posted by Sebastiano on 20 novembre 2012 at 12:38 PM

    Molto buono il california bakery provato due volte ho provato anche il bhangrabar http://www.bhangrabar.it in corso sempione all’arco della pace, lo includerei nei top 5 mia figlia 2 anni non ha pagato, le bevande sono incluse, un buffet da paura.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: